Sangue basso

Nei rari momenti in cui avverto uno spiraglio di serenità farsi strada nel mio cervello ferito e lacerato dalle avversità, interrompo quello che sto facendo (cioè aggirarmi per casa col magone), mi sdraio sul letto a pancia in giù e chiudo gli occhi, godendomelo con la massima concentrazione; proprio come quegli orribili topi volanti con … Continua a leggere Sangue basso

Il mendicante di serotonine

Un cervello trema al lato della strada, tutto solo. «U-una serotonina, per p-piacere» chiede alla calca che sfreccia. Ma gli altri cervelli non possono dargliela: hanno tutte le loro incastrate nelle pieghe della corteccia, e, se si chinassero per regalargliene una, rischierebbero di farne cadere altre al suolo.